“Il Job’s act era nato anche per trasformare i contratti a tempo determinato in contratti a tempo indeterminato secondo la ‘narrazione’ renziana. L’ex premier ha fallito anche in questo. Non solo la disoccupazione resta inchiodata a numeri da capogiro, ma la riforma del lavoro produce altro precariato. Con buona pace del bullo di Firenze.  Scuola, lavoro, politica industriale, banche, terremoto, debito pubblico, questione morale e immigrazione sono autentiche mine lasciate sul campo di Gentiloni, che ha meno protervia del segretario del Pd ma pari inadeguatezza”. È quanto dichiara il capogruppo di Fratelli d’Italia-Alleanza nazionale Fabio Rampelli.
Condividi

Facebook

Twitter

Gazzetta Tricolore

Iscriviti alla Gazzetta Tricolore

Prossimi Eventi

No results found.