“La nomina del sottosegretario De Micheli a commissario per la ricostruzione è solo una manovra correntizia interna al Pd. Innanzitutto la De Micheli non ha niente a che vedere col territorio colpito dal sisma, di cui disconosce storia e caratteristiche, né può almeno vantare l’esperienza che Vasco Errani aveva maturato da Governatore dell’Emilia Romagna. Si tratta poi di un sottosegretario al ministero più ‘pesante’ che ci sia nel consiglio dei ministri che non potrà assicurare alle popolazioni colpite dal sisma quella totale dedizione di cui hanno bisogno. Insomma, l’avvicendamento ci sembra solo un deprimente passaggio di consegne tra la corrente bersaniana e quella renziana del Pd.  Il popolo del cratere intanto barcolla ancora tra macerie e pacchi di approvvigionamento alimentare, come in guerra, privo di servizi essenziali”. È quanto dichiara il capogruppo di Fratelli d ‘Italia-Alleanza nazionale Fabio Rampelli.
Condividi

Facebook

Twitter

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Prossimi Eventi

No results found.