“La Francia, senza aspettare la risoluzione dell’ONU, ha già trascinato il mondo in una guerra contro la Libia che ha causato tanti guai. Ora vorrei capire quali sono le ragioni certe, che hanno indotto oggi, e non in altre altrettanto gravi del recente passato, la Francia e l’Inghilterra a prendere l’iniziativa militare. Forse è vero che più che un attacco nei confronti di Assad si stia facendo un braccio di ferro con Putin.   ”.

Così il vicepresidente del Senato Ignazio La Russa intervenendo a Rainews 24.

“E’ confortante – ha aggiunto La Russa – sapere che nessuna base italiana è stata usata per attaccare la Siria. L’Italia d’altronde, dovrebbe avere come principale obiettivo quello che fu realizzato molto bene a Pratica di Mare: essere un elastico di avvicinamento tra USA e Russia, perché la comune esigenza è quella non solo di andare oltre questa crisi ma anche di combattere insieme il terrorismo”.

“Non bastano poi – ha concluso il senatore di Fratelli d’Italia – le parole della Merkel a riempire il vuoto dell’Europa che è eclatante e che testimonia quanta strada ancora occorre fare per avere veramente un organismo in grado di intervenire in crisi come queste”.

Condividi

Facebook

Twitter

Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Prossimi Eventi

No results found.