«Fratelli d’Italia difende le comunità cristiane perseguitate e  massacrate; difende l’identità cristiana e non ha paura di denunciare il processo di islamizzazione in atto. Lo ribadisco perché da esponente di centrodestra ho avuto difficoltà in questi giorni a capire i gesti e le scelte degli alleati. A Silvio Berlusconi, che è andato in Turchia per salutare l’insediamento di Erdogan dicendo che con lui gli italiani hanno molte sfide in comune, voglio dire che io non ho nessuna sfida in comune con un islamista che sta portando la sharia in Turchia e che sogna l’islamizzazione dell’Europa. E voglio dire anche al Ministro dell’Interno Matteo Salvini che ha incontrato l’ambasciatore dell’Arabia Saudita, che lì vige ancora la pena di morte per apostasia: se ti converti  e decidi di diventare cristiano ti ammazzano. Io vorrei un’Italia capace di denunciare e di raccontare il più grande genocidio in corso nel mondo contro i nostri fratelli cristiani del quale nessuno parla».

Lo dice il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, in un video pubblicato su Facebook nel quale invita gli utenti alla lettura del libro di Gian Micalessin “Fratelli Traditi”.

Nessuna “sfida in comune” con Erdogan: noi stiamo coi nostri fratelli cristiani!

Pubblicato da Giorgia Meloni su Martedì 10 luglio 2018

Condividi

Facebook

Twitter

NEWSLETTER

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Prossimi Eventi

No results found.