fbpx
“Siamo alla follia, New York approva la legge Gender X, una semplice scritta potrà così comparire sul certificato di nascita di chi è nato a Ny e non si riconosce nel genere maschile né in quello femminile. Con un artificio, insomma, sarà possibile cambiare il proprio certificato di nascita, ma la cosa più grave è che si permetta ai genitori di poter scegliere la ‘X’ per designare i propri figli neonati. Chi oggi esulta per un passo in avanti dà uno schiaffo alla civiltà. Gender X è barbarie, sì a mamma e papà”.
E’ quanto dichiara in una nota Fabio Rampelli, vicepresidente della Camera e deputato di Fdi.
Condividi

Facebook

Twitter

NEWSLETTER

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Prossimi Eventi

No results found.