“Oggi l’Unhcr mi ha dedicato una nota sdegnata in cui denuncia ‘l’attacco vile e infondato’ contro l’Agenzia e la sua portavoce per l’Italia, Carlotta Sami”.
Lo ha dichiarato il deputato di Fratelli d’Italia, Carlo Fidanza.
 
“Non c’è stato alcun attacco vile, né tantomeno infondato dato che le circostanze di cui ho chiesto conto sono state in buona parte confermate, sia dalla Sami che dalla stessa Agenzia.
È doveroso che gli italiani conoscano le attività di un’istituzione a cui il nostro governo ha versato nel solo 2017 più di 51 milioni di dollari. 
Ora che, grazie alla nostra denuncia, finalmente Unhcr ha parlato, ci auguriamo che voglia al più presto chiarire agli italiani alcuni punti irrisolti:
– Se Soros finanzia MasterCard e in Grecia vengono distribuite carte prepagate MasterCard con il logo di Unchr e Ue, chi mette i soldi se non Soros? 
– Queste carte consentono di prelevare denaro contante o no? 
– Queste carte vengono erogate ai soli profughi riconosciuti tali o anche ai richiedenti asilo? 
– È vero che queste carte sono anonime e che garanzie si hanno sul fatto che non ne derivi un commercio illegale? 
– Sono in programma progetti simili sull’Italia?
In attesa di avere risposte da Unhcr – ha concluso Fidanza – ho provveduto a depositare un’interrogazione parlamentare”.
Condividi

Facebook

Twitter

NEWSLETTER

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Prossimi Eventi

No results found.