fbpx

“Pur riconoscendo i passi in avanti del ministro Orlando, c’è il rischio che con questo decreto legge si arrivi a una privatizzazione della giustizia.


Avevamo apprezzato lo spirito costruttivo del ministro ma l’ennesima fiducia su un provvedimento che ha avuto  i tempi già fortemente contingentati al Senato  e  un esame in commissione del tutto insufficiente, ci costringe a votare contro la fiducia. La votassero i parlamentari nominati del Pd che hanno timore di non essere ricandidati”.

È quanto ha dichiarato il deputato di Fratelli d’Italia-Alleanza nazionale Edmondo Cirielli durante la dichiarazione di voto sulla fiducia al dl processo civile.

Condividi

Facebook

NEWSLETTER

Social