fbpx

…DEL GOVERNO RENZI.  “Sarebbe troppo facile unirmi al coro delle opposizioni e chiedere le sue dimissioni perché di solito il ministro dell’Interno è responsabile di tutto ciò che avviene come ordine pubblico. Però mi è suonata male l’assenza di critica delle opposizioni al governo nel suo complesso”.

Così Ignazio La Russa, deputato di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale intervenendo in aula sull’informativa del ministro Alfano.

“Nemmeno un accenno da parte delle opposizioni – ha aggiunto La Russa – alle responsabilità del governo Renzi. Detto ciò però, non vorrei che lei ministro fosse una foglia di fico, che fosse il comodo alibi di questo governo. Se lei, pur di coprire il governo che appoggia, si presta ad essere il bersaglio grosso allora lei è ancora più colpevole rispetto alle accuse di incapacità che le sono state mosse. Mi sarei aspettato che il capo di un partito che si vuole chiamare di centrodestra e che è stato lasciato solo anche oggi  qui in aula dove cè lei solo e non ci sono altri ministri e sottosegretari e non c’è nessuno del Pd, si alzasse e si dimettesse e che non aspettasse che le dimissioni gli venissero chieste”.

“Mi sarei aspettato – ha concluso La Russa – che dicesse che con un governo del genere non volesse più avere niente a che fare. E invece non lo ha fatto e addirittura si è genuflesso anche davanti a Pisapia e alla sua finta manifestazione dimenticando le responsabilità del sindaco per le quali è stato sonoramente fischiato ieri anche a San Siro da tutto lo stadio”.

Condividi

Facebook

NEWSLETTER

Social