fbpx

“Le intercettazioni ai danni di Berlusconi nelle settimane precedenti la sua caduta da premier, sono inaccettabili da parte di un governo alleato. Si è  trattato di  un’intromissione intollerabile nella sovranità nazionale italiana, un’arrogante ingerenza nei nostri affari interni che relega l’Italia ad un ruolo di semplice colonia degli usa e non di alleati.

Renzi la smetta con le solite pantomime e difenda la nostra dignità nazionale. Intanto si isituisca subito una comissione d’inchiesta che faccia luce su quanto accaduto nel 2011″.

E’ quanto dichiara in una nota il responsabile nazionale della Comunicazione FdI-An, Federico Mollicone.

Condividi

Facebook

NEWSLETTER

Social