fbpx

“Apprendiamo dall’Associated Press che il museo di Tienanmen a Hong Kong è a rischio chiusura a causa di vertenze legali. Il museo, nato due anni fa, rappresenta una delle poche memorie storiche di quella brutale repressione inferta dal governo comunista cinese agli studenti. In Cina l’evento è ancora un tabù  e chissà per quanto tempo ancora sarà considerato tale. A Hong Kong, invece, il ricordo di quei mesi è ancora vivo, rafforzato anche dai recenti movimenti studenteschi tesi a combattere l’interventismo politico del partito comunista continentale. Non a caso, questa vertenza è considerata da molti una forma di persecuzione a sfondo politico. Lee Cheuk-yan, segretario di Hong Kong  dell’Alleanza a sostegno dei movimenti democratici patriottici in Cina,  ha lanciato una campagna di raccolta fondi. Fratelli d’Italia-Alleanza nazionale si associa idealmente a questa campagna politica e si mette a disposizione per ospitare i suoi organizzatori a Roma e in tutta Italia per tenere viva la memoria di quei  giorni brutali”.  È quanto dichiara il capogruppo di Fratelli d’Italia-Alleanza nazionale alla Camera dei deputati Fabio Rampelli.

Condividi

Facebook

NEWSLETTER

Social