fbpx

DIRETTA RAI SPOT PER IL Sì VIOLA PAR CONDICIO. “Per fortuna esistono ancora giornalisti coraggiosi e liberi, al di là delle appartenenze, come Andrea Scanzi che in televisione ha messo alle strette Fuksas e la Rai sulla Nuvola. Il giornalista ha raccolto la denuncia del nostro capogruppo alla Camera, Fabio Rampelli, che ha presentato una interrogazione per conoscere il costo della diretta Rai dedicata alla Nuvola alla presenza del Premier abusivo Matteo Renzi. Uno scontato spot milionario per il Sì che altera la campagna referendaria e la par condicio. Per quanto riguarda la Nuvola, Fdi-An è stata l’unica forza politica a condurre una battaglia decennale, anche durante la gestione Alemanno, che partì dal territorio per arrivare fino alla Camera. La Nuvola non è tale e cioè non si è rispettato il concorso di idee che prevedeva una struttura sospesa e la Nuvola e appunto non lo è ma è una struttura informale inclusa e appoggiata in un orrido parallelepipedo modernista. In più, come sempre denunciato non ci saranno i servizi necessari a partire dai parcheggi, gli accessi stradali e la ricettività alberghiera. Insomma una struttura modernista costata 467 milioni  di euro, come riportano fonti governative, e 18 anni, non 10 anni e 239 mln come disinforma Fuksas, a danno dell’Eur spa che quasi stava fallendo mettendo a rischio il lavoro dei dipendenti. Un simbolo dell’incapacità della sinistra da Rutelli a Renzi nel gestire lo sviluppo della Capitale e delle grandi opere”.

Condividi

Facebook

NEWSLETTER

Social