fbpx

“Per il cedimento del cavalcavia sovrastante la strada statale 36 del lago di Como e dello Spluga dovrebbero stare sul banco degli imputati tutti coloro che hanno voluto la riforma delle Province, che falsamente le ha chiuse, ma che ne ha soltanto ridotto a zero i fondi”. È quanto dichiara Edmondo Cirielli, deputato di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale, già presidente della Provincia di Salerno.

“Nessuna risorsa per le strade provinciali, né per le scuole superiori – aggiunge-. Se non si interviene immediatamente e non saranno ridati i fondi necessari alle Province, purtroppo, quanto accaduto a Lecco, sarà soltanto il primo di una lunga serie di gravi incidenti. Abbiamo denunciato da subito i pericoli e i danni che la pseudo-riforma delle Province avrebbe arrecato alle nostre comunità, ma si è scelto di far vincere la demagogia, e non di far prevalere gli interessi e la sicurezza dei cittadini”.

Condividi

Facebook

NEWSLETTER

Social