fbpx

“Ricapitolando: il Governo ha fatto 20 miliardi di debito pubblico in più per salvare le banche, tra cui MPS; ora si scopre (ma noi lo avevamo denunciato ripetutamente) che il 70% dei cattivi debitori della banca di Siena non sono le famiglie ma i soliti noti, i grandi imprenditori amici del Pd e i gruppi industriali tanto cari alla sinistra. Quindi gli italiani devono pagare debiti per gli anni a venire perché gli amministratori di MPS hanno concesso prestiti milionari a questa gente? Questo si chiama furto legalizzato e qualcuno deve assumersi le sue responsabilità: Fratelli d’Italia ha votato contro lo scudo salva banchieri e vuole l’istituzione di una commissione d’inchiesta sul sistema del credito. Chi ha sbagliato sulle spalle dei risparmiatori e della povera gente deve pagare”.
Lo scrive su Facebook il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni.

Condividi

Facebook

NEWSLETTER

Social