“Tutta la nostra solidarietà al corpo della Polizia di Stato che nei giorni scorsi è stata vittima di un attacco senza ritegno da parte dei centri sociali durante la manifestazione a Torino per la legalizzazione della cannabis. Il fatto che possano aver avuto campo libero per istigare all’omicidio di servitori dello Stato senza che la Questura di Torino intervenisse e senza una sola parola di sdegno da parte di Gentiloni e Minniti la dice lunga sulla sensibilità delle istituzioni verso i servitori dello stato.Chi cerca di difendere i cittadini dalla droga e dagli spacciatori di morte meriterebbe un altro governo”. È quanto ha dichiarato il capogruppo di Fratelli d’Italia-Alleanza nazionale Fabio Rampelli.
Condividi

Facebook

NEWSLETTER

Social