“Un programma fumoso, inattuabile, divisivo. Quello concordato da M5S e Lega e’ un collage di proposte, tra loro inconciliabili, che rischia di colpire la parte produttiva della Nazione, mentre al Sud niente lavoro e solo l’elemosina di un simil reddito di cittadinanza che non produrra’ alcuno sviluppo. Ha ragione il nostro leader Giorgia Meloni a mostrare perplessita’, le sue preoccupazioni sono piu’ che fondate. Confidiamo in un sussulto da parte della Lega, che ci si renda conto della impraticabilita’ di questo accordo politico”. E’ quanto dichiara in una nota il deputato di Fdi Marco SILVESTRONI. “In particolare i 5 Stelle – prosegue – tradiscono i cittadini delle regioni nelle quali hanno ricevuto maggior consenso. L’esasperato regionalismo previsto dal contratto rischia di mettere in ginocchio mezza Italia se venisse attuato. Inoltre l’assenza di programmazione e’ una brusca frenata sullo sviluppo infrastrutturale. Il risultato sara’ l’aumento del divario tra il Nord, ricco e organizzato, e il Sud che arranca e sempre piu’ povero. Se mai riuscissero per qualche tempo a garantire il reddito di cittadinanza sulle spalle di chi produce e lavora, quanto potra’ durare la pazienza di questi ultimi?”. “In pochi anni – conclude SILVESTRONI – rischiamo di avere la definitiva spaccatura del Paese”.

Condividi

Facebook

Twitter

NEWSLETTER

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Prossimi Eventi

No results found.

Social