“Il violento nudista che si aggirava per i castelli romani originario del Gambia, ha colpito ancora e purtroppo era un libro già scritto”. Così ha commentato il deputato di Fratelli d’Italia, Marco Silvestroni, il grave fatto di cronaca che ha visto il gambiano colpire ancora ai danni di una runner nei pressi delle Terme di Caracalla a Roma.
“Lo avevo detto e denunciato già nelle scorse settimane e ora ci risiamo. Perché non sono state prese misure cautelari? Chi è questo signore che può permettersi di seminare panico e violenza nelle nostre città impunemente? Molestie sessuali a Sondrio, atti osceni in luogo pubblico a Grottaferrata oltre ad un tentativo di aggressione e pochi giorni dopo una violenza sessuale a Roma fortunatamente non portata a termine solo grazie al coraggioso intervento di un ragazzo intervenuto in difesa della sventurata. Ora la denuncia c’è. Il gambiano sembra sia stato arrestato, ma per quanto? Questo pericoloso individuo non può e non deve continuare ad arrecare danno sul suolo italiano. Espulsione immediata e che marcisca in carcere nel suo paese dato che non vedo per quali ragioni l’Italia debba anche accollarsi il costo sociale di un simile soggetto. La pazienza è davvero finita da tempo e non si comprende la ragione di tanto lassismo nell’intervenire” ha concluso Silvestroni.
Condividi

Facebook

Twitter

NEWSLETTER

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Prossimi Eventi

No results found.

Social