fbpx

“Il Governo chiarisca attraverso quali misure intende fronteggiare i gravi rischi legati alla diffusione delle organizzazioni criminali nigeriane in Italia”. A chiederlo in un’interrogazione parlamentare al Senato è Fratelli d’Italia, primo firmatario il senatore Giovanbattista Fazzolari.

“Il pericolo dei gruppi criminali nigeriani non va sottovalutato – spiega Fazzolari. Sia la DIA e sia le attività investigative condotte dalle Forze di Polizia hanno evidenziato come queste organizzazioni criminali abbiamo assunto caratteristiche tipicamente mafiose con comportamenti particolarmente aggressivi e violenti. E infatti Fratelli d’Italia, con la sua leader Giorgia Meloni, aveva già chiesto che proprio la Commissione Antimafia si occupasse di questo fenomeno, svolgendo un’indagine più approfondita sul radicamento e la pericolosità delle mafie straniere e in particolare nigeriana. Proposta purtroppo bocciata anche dalle forze di maggioranza, a testimoniare la scarsa attenzione che continua a esserci su questo fenomeno. Ci attendiamo ora dal Governo, e in particolare dal ministro Salvini, azioni concrete per contrastare il grave pericolo alla sicurezza rappresentato dalla presenza della mafia nigeriana in Italia”.

Condividi

Facebook

NEWSLETTER

Social