Permettere ai giovani di presentare proposte leggi e incidere con le proprie istanze nell’iter legislativo. Questo è lo scopo dell’emendamento presentato da Fratelli d’Italia in Commissione Affari Costituzionali della Camera dove sono in corso i lavori per la modifica dell’articolo 71 della Costituzione sull’iniziativa legislativa popolare.
“Fratelli d’Italia –  ha detto il deputato di FDI Augusta Montaruli – ha presentato questa proposta che è rivolta ai giovani e che abbiamo raccolto proprio dal mondo giovanile ed è finalizzata a permettere a coloro che hanno tra i 16 e i 25 anni di poter presentare proposte di legge attraverso la raccolta di 100mila firme. È un modo semplice per dar voce a chi non può essere presente in Parlamento che poi è il fine dell’articolo 71 della nostra Costituzione”.
“Ci sorprende e ci dispiace – hanno sottolineato gli altri due sottoscrittori dell’emendamento Emanuele Prisco, capogruppo in commissione Affari costituzionali e Giovanni Donzelli – che il Movimento 5 Stelle abbia voluto dare parere contrario alla nostra proposta impedendo così di dare spazio a quei ragazzi e a quelle ragazze che sin da giovani avrebbero potuto partecipare alla vita politica della nostra Nazione”.
“La proposta – conclude Fabio Roscani, presidente di Gioventù Nazionale – sarebbe stata una straordinaria occasione per far partecipare attivamente migliaia di giovani alla vita politica della nostra Nazione. Una proposta che il M5S ha però bloccato dimostrando di essere lontano dalle istanze delle giovani generazioni. Gioventù Nazionale e Fratelli d’Italia continueranno la loro battaglia in favore del protagonismo giovanile per riportare proprio i più giovani in prima linea nella costruzione dell’Italia del futuro”.
Condividi

Facebook

Twitter

NEWSLETTER

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Prossimi Eventi

No results found.