“Sentire il ministro delle infrastrutture definire ‘un buco per arrivare a Lione’ un’opera che di fatto lega l’Italia al commercio europeo dei prossimi decenni, la dice lunga sulla sua competenza”. Così Giorgia Meloni, a Lecce, rispondendo alle domande dei giornalisti sulla Tav. “E’ una situazione in cui entrambi i partiti che fanno parte della maggioranza vogliono far credere di avere avuto ragione loro e in tutto questo però la situazione rimane sospesa e noi abbiamo un’opera fondamentale per il futuro dell’Italia che non appiano che fine farà – aggiunge – io penso che vada costruita perché significa rimanere ancorati al commercio e trasporti dei prossimi decenni. Penso che l’Alta velocità debba arrivare più giù di Salerno, che bisogna costruire il ponte sullo Stretto di Messina, che l’Italia dovrebbe lavorare molto sulle infrastrutture perché ha una posizione geografica fortunatissima che purtroppo non riusciamo a sfruttare per l’assenza di infrastrutture”.

Condividi

Facebook

Twitter

NEWSLETTER

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Prossimi Eventi

No results found.
LISTA CANDIDATI EUROPEE DI FRATELLI D'ITALIACLICCA QUI
+