“Il governo non ha fornito nemmeno in Parlamento alcuna garanzia sulle conseguenze degli accordi che saranno sottoscritti con la Cina su infrastrutture, logistica, energia, spazio, telecomunicazioni: tutti settori strategici e fondamentali per la sovranità nazionale e lo sviluppo economico”. È quanto ha rilevato il senatore di Fratelli d’Italia, Adolfo Urso, intervenendo nel dibattito al Senato dopo le comunicazioni del presidente del Consiglio Conte. “Grave che non abbia nemmeno letto il Rapporto annuale  dei servizi di sicurezza al Parlamento che affronta proprio queste tematiche, evidenziando il rischio Paese di cedere le chiavi di casa a chi teorizza il predominio mondiale. È grave che non dica nulla su come si comporterà già nei prossimi giorni sui dossier europei che intendono, finalmente, stabilire una politica comune nei confronti della minaccia cinese”, conclude il senatore Urso.

Condividi

Facebook

NEWSLETTER

Social