“Nel giorno dell’analisi del Def da parte del Consiglio dei Ministri si alza tristemente l’asticella del livello del debito. Secondo Bankitalia si tratta di una revisione al rialzo che stima il rapporto debito/Pil al 132,2%. Tradotto significa che in valore assoluto il debito pubblico italiano al 31 dicembre del 2018 ammonta a 2.322 miliardi, 5,3 miliardi in più rispetto allo scorso anno. L’ottimismo di Conte è tragicomico, il debito impenna e la soluzione del Governo è un Def inconsistente. Un documento che non sarà rimpolpato nemmeno dall’inserimento della tassa piatta, che un centrodestra al governo avrebbe già approvato, ma che in versione pentaleghista diventa ‘fiasco tax’ senza coperture e non applicabile a tutti”.

E’ quanto dichiara in una nota Fabio Rampelli, vicepresidente della Camera e deputato di Fdi.

Condividi

Facebook

Twitter

NEWSLETTER

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Prossimi Eventi

No results found.