“Fratelli d’Italia è il partito dello sviluppo economico e vogliamo aumentare il trasporto aereo nel Lazio e in Italia, ma soprattutto rilanciare Alitalia, il principale vettore nazionale. In questo senso diventa strategica la realizzazione del terzo aeroporto del Lazio, come era previsto prima che il governo Monti lo cancellasse senza dare spiegazioni, e il potenziamento di Fiumicino all’interno dell’attuale sedime senza l’inutile e costoso raddoppio dell’area. Questo consentirebbe di utilizzare meglio le risorse della concessione aeroportuale di Fiumicino, in mano alla famiglia Benetton con Atlantia, sia per realizzare il terzo aeroporto, che in questo caso sarebbe destinato alle compagnie low-cost, e sia per potenziare Fiumicino come hub internazionale e ‘casa Alitalia’. Senza considerare che queste risorse potrebbero essere investite anche per adeguare e migliorare le vie di comunicazione tra gli aeroporti e le principali città del Lazio. Scelte fondamentali per Alitalia in termini di sviluppo e rilancio, anche alla luce del prossimo ritorno dello Stato come investitore. Il terzo aeroporto, quindi, va fatto e su dove realizzarlo dovrà essere oggetto di uno studio serio: Viterbo, Latina o come mi auguro Frosinone”. Così il senatore di Fratelli d’Italia, Massimo Ruspandini, capogruppo di FdI nella Commissione Trasporti e Lavori pubblici, nel corso del convegno “Aeroporto di Fiumicino come autostrade. Una concessione da rivedere nell’interesse della Nazione e di Alitalia”, organizzato da Fratelli d’Italia.

Condividi

Facebook

Twitter

NEWSLETTER

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Prossimi Eventi

No results found.
LISTA CANDIDATI EUROPEE DI FRATELLI D'ITALIACLICCA QUI
+