“Fratelli d’Italia prende atto che il ministro Di Maio non risponde al nostro question time e che nessuno strumento di controllo è stato posto in essere ed attuato dal governo prima dell’erogazione del reddito di cittadinanza”.

Così Carolina Varchi, deputato di Fratelli d’Italia replicando al ministro Di Maio sul question time di FDI.

“D’altronde – ha aggiunto il deputato di FDI – il governo aveva l’urgenza di arrivare alle elezioni europee patrimonializzando al massimo il bottino di un reddito di cittadinanza che va a premiare anche corrotti, pedofili e condannati per violenza sessuale e per lo sfruttamento di minori per l’accattonaggio. Ed è uno spettacolo pagliaccesco quello che viene messo in scena dal governo con la complicità di un gruppo parlamentare che forse non ricorda di avere bocciato solo qualche settimana fa le proposte di Fratelli d’Italia su famiglia e giovani coppie e oggi parla di welfare per i giovani e le famiglie”.

“Gli italiani – ha concluso Carolina Varchi – non dimenticheranno chi come il M5S è salito su un balcone dicendo di aver abolito la povertà ma che in realtà ha immesso soltanto del metadone di Stato che sta drogando la nostra economia e il nostro tessuto sociale. In spregio a tanti giovani che chiedono di poter fare impresa, di avere incentivi, di poter avere un lavoro. Perché soltanto il lavoro dà la libertà e la dignità che nessuna forma di assistenzialismo di Stato potrà mai dare”.

Condividi

Facebook

Twitter

NEWSLETTER

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Prossimi Eventi

No results found.

Social