“Due agenti sono stati aggrediti nel carcere di Secondigliano a Napoli. Ancora un episodio di violenza contro la polizia penitenziaria. Conseguenza del regime di vigilanza dinamica che Fratelli di Italia chiede di abolire ma che il ministro della Giustizia dei Cinque stelle Alfonso Bonafede ha confermato. Così come da tempo chiediamo l’approvazione di una legge che aumenti le pene per la violenza a pubblico ufficiale”. È quanto afferma in una nota Edmondo Cirielli, Questore della Camera dei Deputati e parlamentare di Fdi. 

“Mi chiedo: quando la Lega, che si è sempre battuta per difendere le forze dell’ordine, sfiducerà per manifesta incapacità il ministro Bonafede?”- aggiunge Cirielli 

“Se davvero si vuole garantire la sicurezza nelle carceri italiani serve un piano di riorganizzazione del personale e la dotazione di strumenti di difesa come il taser e la videosorveglianza”- conclude il Questore

Condividi

Facebook

Twitter

NEWSLETTER

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Prossimi Eventi

No results found.
LISTA CANDIDATI EUROPEE DI FRATELLI D'ITALIACLICCA QUI
+