Intervenuto a fine seduta, il Deputato sardo di Fratelli d’Italia Salvatore Deidda si è appellato alla Presidenza della Camera dei Deputati, presieduta in quel momento da Fabio Rampelli, affinché in Parlamento e nel Governo si ascolti la richiesta che nasce dalla Sardegna affinché si modifichi la legge elettorale delle Europee e la Sardegna ottenga un collegio unico 
” La Sardegna e i sardi meritano questa possibilità perché il confronto con la Sicilia è impari, per popolazione e per mancanza di continuità territoriale. Poco importa se sino ad oggi chi è stato in Europa non ha rappresentato validamente le istanze della Sardegna. In Europa decidono sulla zona franca, suo trasporti, sull’agrolimentare e i sardi hanno devono avere la possibilità di decidere con indipendenza da altri fattori” conclude Deidda 
Condividi

Facebook

NEWSLETTER

Social