La legge sull’estradizione forzata voluta da Pechino e’ un’aggressione ai nostri connazionali oltre che all’indipendenza del sistema giudiziario di Hong Kong. A rischio non e’ solo la gente del posto ma anche gli italiani e gli europei che li risiedono e lavorano. Siamo preoccupati per loro davanti ad un’ingerenza spaventosa e davanti all’ennesimo passo indietro nel campo dei diritti civili. Europa e Governo italiano intervengano perché questo abominio giuridico e politico non avvenga. Non si può rimanere inermi davanti all’estradizione forzata, un provvedimento unico al mondo, un rapimento legalizzato di cittadini di territori che hanno già un loro sistema giudiziario e  dovrebbero godere  della propria autonomia da Pechino. Gli italiani che li vivono vanno tutelati: non possono correre il rischio di dormire ad Hong Kong e svegliarsi sottomessi al potere di chi risponde al partito comunista cinese”.
Lo dichiara Augusta Montaruli, deputato di Fratelli d’Italia. 
Condividi

Facebook

Twitter

NEWSLETTER

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Prossimi Eventi

No results found.