Sa di censura preventiva

“La revoca da parte dell’Università di Messina di un’aula, precedentemente concessa, per una lectio magistralis del filosofo e politologo russo prof. Alexandr Dugin è una decisione grave alla stregua di censura preventiva. Non capisco come mai l’Università che in tempi recenti ha ospitato anche la Fornero e Cottarelli, neghi ora la possibilità di esprimere le proprie idee al prof. Dugin che politicamente non rappresenta alcuna parte politica italiana e che con le sue riflessioni filosofiche avrebbe potuto arricchire l’attività dell’Ateno, intavolando un interessante dibattito trasversale”.
Lo dichiara Carmela Ella Bucalo, deputata di Fratelli d’Italia.

Condividi

Facebook

Twitter

NEWSLETTER

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Prossimi Eventi

No results found.