“Come previsto dalla L. 405/2001 la Regione Sardegna ha stipulato con l’Unione regionale dei Titolari di Farmacia, fin dall’anno 2006, l’accordo per la distribuzione in nome e per conto (DPC) dei medicinali del Prontuario della distribuzione diretta per la presa in carico e la continuità assistenziale Ospedale-Territorio (PHT). Tale DPC consente un contenimento della spesa farmaceutica territoriale e nel contempo assicura un servizio capillare a beneficio del cittadino. 
L’ultimo Accordo decorre dal 1° Gennaio 2018 e termina il 31 dicembre 2019, e fin qui non ci sarebbe niente di male – dichiara la dott.ssa Manuel Lai, dirigente di Fratelli d’Italia, consigliere comunale a Seui dove svolge la professione di farmacista e ben informata sulla materia, la quale sottolinea come da qualche tempo, nelle farmacie sarde, scarseggiano numerosi farmaci salvavita dispensati in regime DPC, che vengono prescritti tramite piano terapeutico dagli specialisti, e poi dispensati dalle farmacie territoriali per conto delle ASL.”
“Si tratta di farmaci per pazienti diabetici (la Lantus, per esempio, è irreperibile ovunque), per cardiopatici e con problematiche psichiche – afferma la Lai e continua – i pazienti non possono avere scorte in casa, perché viene di regola dispensato il farmaco solo per il fabbisogno mensile e sono disorientati perchè non sanno come poter reperire i medicinali” 
“Per tali ragioni – conclude Manuela Lai – mi appello al Commissario Straordinario, sentiti i nostri consigli regionali,  affinché questo problema venga risolto al più presto poiché gravoso per la salute del malato che, di quel farmaco, non può proprio farne a meno”
Intervengono sulla questione anche i Deputati Deidda e Gemmato, annunciando una immediata interrogazione parlamentare al Ministro della Salute 
“Fratelli d’Italia -spiegano i Deputati  – propone un superamento della Legge 405/2001 che introduce, di fatto, la distribuzione diretta dei farmaci, con la possibilità, da parte delle farmacie private convenzionate, di poter distribuire i farmaci in modo da poter raggiungere tutti i cittadini ed evitare queste disastrose mancanze nella distribuzione”
Condividi

Facebook

Twitter

NEWSLETTER

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Prossimi Eventi

No results found.

Social