Grosseto: Attaccare in modo gratuito, – commenta Fabrizio Rossi, portavoce provinciale di Fratelli d’Italia – rilasciando dichiarazioni false e soprattutto fuorvianti, come quelle apparse sulla stampa locale da parte del segretario della CGIL-Funzione pubblica Salvatore Galotta è un fatto d’inaudita gravità che lede la dignità di una donna, in questo caso Simona Petrucci, assessore all’ambiente del nostro comune”.

“L’assessorato all’Ambiente, – continua Fabrizio Rossi – viste anche le numerose segnalazioni che sono arrivate da parte di tanti comuni cittadini, che lamentano sempre più spesso disservizi da parte del gestore addetto alla spazzatura e pulizia, in quanto la città e le vie sono sempre più sporche, ha messo in atto quanto di propria competenza”.

petrucci-vivarelli.jpg “Fermo restando, – prosegue il portavoce provinciale di FDI – che l’intento dell’assessore Petrucci, che nel fatto specifico operava nelle sue funzioni e prerogative di controllo del territorio assieme alla guardia ambientale del comune di Grosseto, non era quello ne di criminalizzare, ne tanto meno molestare l’operatore di Sei Toscana che stava effettuando il servizio di pulizia nella piazza cittadina in oggetto, ma di documentare che il servizio di pulizia nella città da parte del gestore Sei Toscana non veniva fatto come contrattualmente previsto!”.

“Riteniamo vergognoso e gravissimo, – affonda il portavoce provinciale di FDI – che si attacchi la Petrucci dicendo, testuali parole di Gallotta riportate sulla stampa: “… che nessuno di loro girella a vuoto. Per questo la diffidiamo formalmente dal molestare i lavoratori mentre svolgono il proprio compito”. Quando nessuno di noi, ne tanto meno l’assessore Simona Petrucci ha mai pensato, ne a molestare, termine molto grave e offensivo, ne a dire che gli operatori ecologici addetti alle pulizie non fanno il proprio lavoro”.

“Il nostro, – termina Fabrizio Rossi – non è un attacco personale al singolo lavoratore, sia chiaro  (ricordiamo a Gallotta, che sappiamo benissimo che lo stesso lavoratore con sacrificio si muove tra mille e mille difficoltà e si alza alle prime luci dell’alba per espletare il proprio lavoro e per questo gli siamo vicini), ma il nostro è un attacco al “sistema” del quale lo stesso lavoratore è vittima, che non funziona e che quest’amministrazione, tramite il nostro assessore Simona Petrucci cerca di riportare alla normalità, dopo che per un decennio, l’amministrazione a guida PD si era letteralmente scordata addirittura l’assessorato all’ambiente, tanto da non avere non solo un ufficio ambiente, ma neppure un assessore dedicato a tali materie”.

Condividi

Facebook

Twitter

NEWSLETTER

Prossimi Eventi

No results found.

Social