“Sta crescendo il dibattito che ho avviato personalmente il 9 ottobre sulle pagine del Corriere della Sera attorno alla possibilità di far convivere a Milano l’indispensabile nuovo stadio, con la permanenza di S. Siro, riconosciuto da tutti come “Scala del Calcio”. Tocca al Comune creare i presupposti per tale convivenza in modo da non penalizzare le aspettative di Inter e Milan ma, anzi, di farne derivare un ulteriore vantaggio certamente per la città, ma anche per le due società sportive. Azzeramento del canone di S. Siro, mantenimento dei valori richiesti di edificabilità, sono quanto deve assicurare il Comune a Milan e Inter, per convincerle a gestire entrambi gli stadi. Solo così si eviterebbe l’impatto ambientale disastroso che deriverebbe dall’abbattimento. Senza contare l’aspetto affettivo e storico-monumentale che è di per sé un valore”.

Lo dichiara Ignazio La Russa, vicepresidente del Senato e senatore di Fratelli d’Italia.   

Condividi

Facebook

Twitter

NEWSLETTER

Prossimi Eventi

No results found.

Social