Insegnanti non devono instillare ideologie antimilitariste

“E’ gravissimo il boicottaggio organizzato da alcuni docenti dell’Istituto Marco Polo di Venezia dell’incontro tra la scuola e due ufficiali della Marina Militare e della Guardia di Finanza in occasione della festa del 4 novembre, Giornata dell’Unità nazionale e delle Forze Armate. Quei docenti che difendono la loro scelta antimilitarista citando l’articolo 11 della Costituzione, dovrebbero sapere che la stessa Costituzione riconosce alle Forze armate la funzione “di operare al fine della realizzazione della pace e della sicurezza, di concorrere alla salvaguardia delle istituzioni e di svolgere compiti specifici in circostanze di pubblica calamità o in casi di straordinaria necessità o urgenza”. Schierarsi apertamente contro una parte del nostro Stato, a maggior ragione se a farlo sono i docenti che dovrebbero insegnare ai ragazzi i nostri valori è assolutamente grave: i nostri militari non sono dei guerrafondai ma servitori dei cittadini e dello Stato al pari di quegli stessi insegnanti che dovrebbero formare i giovani anziché instillare ideologie antimilitariste. Confido in un chiarimento rapido da parte del Ministro Fioramonti e attendo gli esiti dell’ispezione nell’istituto”.

Lo dichiara il deputato di Fratelli d’Italia Luca De Carlo che assieme al capogruppo di FDI in commissione Difesa Salvatore Deidda ha presentato una interrogazione al ministro dell’Istruzione Lorenzo Fioramonti.

Condividi

Facebook

Twitter

NEWSLETTER

Prossimi Eventi

No results found.

Social