“Dopo le dure contrapposizioni di ieri in commissione Cultura, quando la maggioranza PD, LEU e 5 Stelle aveva rifiutato la richiesta di Fratelli d’Italia di usare il termine “comunismo” nella mozione sulle celebrazioni del 9 novembre, oggi questa richiesta è stata finalmente accetta ed è stata così approvata in modo unitario. Evidentemente, la maggioranza si è resa conto che eliminare il termine ‘comunismo’ sarebbe stata un’assurdità: nelle celebrazioni del trentennale dell’abbattimento del Muro di Berlino non si può infatti prescindere dalla condanna del comunismo perché le violenze, le sopraffazioni e le divisioni sono state ispirate proprio da questa malvagia ideologia”.

Lo dichiara Paola Frassinetti, deputato di Fratelli d’Italia e vicepresidente della commissione Cultura.

Condividi

Facebook

Twitter

NEWSLETTER

Prossimi Eventi

No results found.

Social