“Dal ministro Di Maio c’è stato un atteggiamento evasivo che va oltre ogni limite della decenza. Non ci ha spiegato perché nel 2018 il M5S voleva andare a vendere i titoli di Stato e il debito pubblico italiano ai cinesi per farli diventare i padroni dell’Italia. Non ci ha spiegato perché il memorandum della via della Seta ha ancora un’infinità di allegati tecnici secretati neanche vivessimo in Cile. Non ci ha nemmeno spiegato cosa vuole fare del 5G e di Huawei e quale sicurezza vuole dare a questo Paese. Con questo rapporto opaco e con tutte le sue intense visite di sottomissione in Cina sta apparecchiando la tavola dell’Italia per il mercato cinese: noi, fin quando saremo in quest’Aula, ai cinesi risponderemo “Giù le mani dall’Italia”, perché l’Italia non è in vendita al popolo e al regime cinese”.

Così Andrea Delmastro, deputato di Fratelli d’Italia e capogruppo FDI in commissione Esteri nel corso del question time al ministro degli Esteri Luigi Di Maio.

Condividi

Facebook

Twitter

NEWSLETTER

Prossimi Eventi

No results found.

Social