«Denutrita, disidratata, con piaghe da decubito aperte, costretta a vivere nel degrado più assoluto. La morte della bimba di 5 mesi nel campo nomadi di via Candoni a Roma è una di quelle notizie laceranti che è impossibile dimenticare. È intollerabile che nella nostra città, capitale di una Nazione che fa parte del G8, possa succedere ancora tutto questo. Non me ne capacito. Lo abbiamo proposto mille volte ma continuiamo a ribadirlo: i campi nomadi devono essere sgomberati e chiusi, una volta per tutte. Perché non è degno di Roma, della sua storia e della sua identità, consentire che sul suo territorio ci siano zone franche dove accade di tutto. Questa ennesima tragedia sia da monito per tutte le forze politiche e le Istituzioni, al di là delle appartenenze e delle logiche di parte. Roma non merita tutto questo».

È quanto dichiara il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni.

Condividi

Facebook

Twitter

NEWSLETTER

Prossimi Eventi

No results found.

Social