“Ma il M5S non era per il taglio delle poltrone?”. Lo dichiara il Questore della Camera Edmondo Cirielli (FdI) dopo l’annuncio della nomina di due nuovi ministri in sostituzione di Fioramonti, Lucia Azzolina alla Scuola e dell’Università Gaetano Manfredi. “I grillini pur di rimanere al potere non si vergognano di moltiplicare poltrone ministeriali per accontentare anche il famelico Pd. Sono arrivati a dividere in due il Ministero dell’Istruzione e dell’Università raddoppiando i costi, senza pudore e dignità politica, ovviamente sulle spalle degli italiani. Nulla da dire sul nome di alto profilo accademico del professore Manfredi. Ma sarebbe stato più serio nominare soltanto lui mantenendo il ministro unificato. L’ipocrisia politica del M5S non ha limiti” conclude Cirielli.

 
Condividi

Facebook

Twitter

NEWSLETTER

Prossimi Eventi

No results found.

Social