«La Turchia manda truppe in Libia a sostegno di Sarraj e si appresta a spartirsi il territorio con la Russia che appoggia  Haftar. L’Europa a un passo dall’irrilevanza e gli interessi nazionali italiani messi a rischio. Per questo grandioso risultato bisogna ringraziare la geniale strategia dei Napoleone da operetta Sarkozy e Macron che hanno alimentato il caos libico in chiave anti italiana e nella speranza di avvantaggiare la Francia. Ora il Governo italiano si faccia sentire nelle sedi opportune, chieda conto alla Francia di anni di atteggiamenti spregiudicati e irresponsabili e pretenda di dettare la linea dell’Intera Unione Europea nel dossier libico». 

Lo scrive su Facebook il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni. 

Condividi

Facebook

NEWSLETTER

Social