“Il governatore della Puglia si rilegga il nostro comunicato. Abbiamo dato atto del suo ruolo di uomo di legge in qualità di magistrato nonostante ci sia politicamente avversario e per questo lo abbiamo invitato a prendere le distanze dall’improvvido sindaco di Margherita di Savoia, suo sostenitore pasticcione e inopportuno. Non capiamo bene cosa lo abbia fatto inalberare, se non il legittimo nervosismo legato a un amico che ha commesso un errore e non vuole semplicemente chiedere scusa. Se Michele Emiliano vuole fare la vittima e querelarci troverà pane per i suoi denti e saremo noi a chiedergli i danni”.

È quanto dichiarano il vicepresidente della Camera dei deputati Fabio Rampelli di Fratelli d’Italia e il deputato Marcello Gemmato replicano alle affermazioni del governatore della Puglia Michele Emiliano. 

Condividi

Facebook

NEWSLETTER

Social