“Gravissima la lesione del diritto allo sciopero del personale ENAV che per la seconda volta viene ridotto significativamente violando di fatto un principio costituzionale. Non è possibile continuare ad ignorare le legittime rivendicazioni dei dipendenti e delle sigle sindacali che di fatto non riescono ad ottenere risposte adeguate sia sul problema pensionistico sia sulle oggettive carenze di organico. Siamo convinti che l’unica soluzione sia far rientrare il settore nella gestione pubblica, nell’interesse dello stato, dei cittadini e dei lavoratori” lo dichiara in una nota il deputato e capogruppo della commissione Trasporti di Fratelli d’Italia Marco Silvestroni. 

Condividi

Facebook

NEWSLETTER

Social