“A fronte dell’ennesima affermazione delirante, secondo cui gli assolti sono innocenti che non vanno in carcere, invito il ministro Bonafede a confrontarsi con noi sui dati delle ingiuste detenzioni per avviare una seria riflessione sull’utilizzo delle misure cautelari in Italia. Ho richiesto con la massima urgenza tutte le informazioni circa gli innocenti che vanno in carcere e che poi lo Stato deve risarcire a titolo di riparazione per l’ingiusta detenzione. È molto preoccupante che un ministro così poco informato sullo stato della giustizia penale in Italia abbia la presunzione di poter varare riforme ulteriori dopo quella sulla prescrizione”.

Lo ha dichiarato il deputato e capogruppo di Fratelli d’Italia in commissione Giustizia, Carolina Varchi.

Condividi

Facebook

NEWSLETTER

Social