“Con l’esplodere dell’emergenza sanitaria e della crisi economica a causa del coronavirus, è di tutta evidenza che anche le priorità di bilancio dell’Unione Europea vadano ripensate immediatamente”. È quanto dichiarano in una nota gli europarlamentari di Fratelli d’Italia (ECR) Carlo Fidanza (Capodelegazione), Raffaele Fitto (Co-Presidente ECR), Sergio Berlato, Pietro Fiocchi, Nicola Procaccini e Raffaele Stancanelli. “Di fronte al rischio di una completa desertificazione del tessuto produttivo, con ricadute sociali devastanti in tutti gli Stati membri, continuare a perseguire ricette utopistiche in nome di un ambientalismo ideologico sarebbe folle e irresponsabile. Prima di preoccuparci della sostenibilità ambientale delle imprese dobbiamo garantirne la sopravvivenza e la liquidità, senza gravarle di ulteriori vincoli e costi. Per questo chiediamo ufficialmente alla Commissione di rinviare il Green Deal fino al termine della crisi e di presentare una proposta di bilancio 2021-2027 che veda tutte le risorse disponibili e quelle mobilitabili – fatte salve le tradizionali politiche agricole e di coesione – destinate alla salvaguardia e al rilancio delle imprese europee.
Su queste basi sarà anche più facile concludere il negoziato sul nuovo bilancio pluriennale e renderlo operativo fin dal primo trimestre 2021, consentendo così a tutti gli Stati di contare su quelle risorse per la propria programmazione”.

Condividi

Facebook

NEWSLETTER

Social