“Mi chiedo chi sia il prossimo ad intervenire sulla questione della convocazione del consiglio comunale sul bilancio a Castel Gandolfo e quali altri presunti diritti negati debba tirare in ballo il Partito democratico di Zingaretti. La presidente del consiglio Toti scegliendo la modalità del consiglio in presenza, come richiesto nella conferenza dei capigruppo, ha semplicemente interpretato il suo ruolo in modo serio ed imparziale. Se il PD ha paura di non avere i numeri per approvare il bilancio invece di lanciare false accuse e gridare alla lesa maestà guardi dentro casa propria e prenda atto che forse la giunta Monachesi è arrivata al capolinea” lo dichiara in una nota il deputato di Fratelli d’Italia Marco Silvestroni. 

Condividi

Facebook

NEWSLETTER

Social