“La notizia del governo che ha chiuso all’ipotesi di un ulteriore rinvio delle tasse per le partite Iva, rischia di mettere in ginocchio piccole e medie imprese che, tra saldi e acconti, si ritroveranno a dover pagare inaspettatamente quelle scadenze fiscali che l’esecutivo aveva promesso di posticipare.  Invece di prorogare i termini ed aiutare il tessuto produttivo a risollevarsi il premier Conte e il ministro Gualtieri voltano le spalle a professionisti e artigiani. Una retromarcia imbarazzante”.

E’ quanto dichiara in una nota Fabio Rampelli, vicepresidente della Camera e deputato di Fdi.

Condividi

Facebook

NEWSLETTER

Social