fbpx
if($_SERVER['REQUEST_URI'] == '/') {

 

Daily CBDLa tua fonte # 1 per gli estratti di CBD e canapa

}

“Sulla scuola siamo alle solite con il ministro Azzolina che, in giro per l’Italia, dice tutto ed il contrario di tutto. L’unica cosa certa però è che ad oggi non esistono ancora le linee guida ministeriali sul rientro in classe: il 14 settembre è imminente, ma nessuno sa come avverrà. Doppi turni, spazi alternativi per le lezioni, servizi post scuola, docenti e personale esterno: nessuna indicazione. In compenso, il ministro assicura che grazie al Recovery Fund, l’edilizia scolastica farà il salto di qualità…tra qualche anno. Per non parlare dei problemi che a causa di un sistema informatico inadeguato, si stanno verificando sulle domande di supplenza che scadranno il 6 agosto. Difficoltà di funzionalità, sovraccarico e una complicata procedura, rischiano di lasciare a casa migliaia di lavoratori. E’ incredibile come in Italia il responsabile dell’istruzione, possa agire in modo così aleatorio”.

Lo dichiarano i deputati di Fratelli d’Italia Carmela Ella Bucalo e Paola Frassinetti, rispettivamente responsabile scuola del dipartimento istruzione di Fdi e vicepresidente commissione Cultura.

Condividi

Facebook

NEWSLETTER

Social