fbpx
if($_SERVER['REQUEST_URI'] == '/') {

 

Daily CBDLa tua fonte # 1 per gli estratti di CBD e canapa

}

“Lo sceriffo De Luca pare abbia esaurito la benzina del suo lanciafiamme e, diradati i fuochi pirotecnici, emergono le macerie. Luca Cascone, consigliere regionale fedelissimo del governatore, è indagato nell’indagine per turbativa d’asta e frode in forniture pubbliche in relazione ai tre ospedali Covid che, secondo gli stentorei proclami di De Luca, dovevano essere pronti in 18 giorni. Dopo gli annunci e i proclami di De Luca, dopo lo stanziamento dei 18 milioni di euro ancora oggi due ospedali su tre non sono in funzione, mentre scoppiano scandali e indagini. Il logorroico sceriffo farà una diretta? Evocherà il lanciafiamme contro il suo fedelissimo Luca Cascone? Sul punto De Luca pare essersi inabissato e aver perso l’eloquio: un po’ di afasia di De Luca è una manna dal cielo…peccato che ai campani sia costata carissima”.

Lo dichiara Andrea Delmastro, deputato di Fratelli d’Italia.

Condividi

Facebook

NEWSLETTER

Social