fbpx
if($_SERVER['REQUEST_URI'] == '/') {

 

Daily CBDLa tua fonte # 1 per gli estratti di CBD e canapa

}

“Come Fratelli d’Italia esprimiamo piena solidarietà ai nostri militari e a chi è rimasto ferito dalle violente esplosioni che ieri hanno colpito la città di Beirut. Le ferite non solo del corpo, ma anche quelle della mente per quello vissuto, non si rimargineranno velocemente. Ricordiamoci che il Libano era considerato la porta dell’occidente verso l’oriente e Beirut era una città che ha dimostrato di saper resistere ai conflitti e guerre. La stessa Comunità libanese – a volte nell’indifferenza di quella internazionale – si è sempre dimostrata solidale ed ha accolto il popolo palestinese e quello siriano quando ne aveva bisogno. Quanto successo ieri è un fatto drammatico ed è in questo momento che dobbiamo dimostrare la nostra vera amicizia con aiuti e fatti concreti. La stessa approvazione delle missioni internazionali – che ho sempre ribadito essere molto apprezzata dalla stessa Ambasciatrice Mira Daher e dall’intera Comunità – deve essere accompagnata da maggiore aiuto e sostegno. In un Paese dove regna la pace non dobbiamo permettere che altri semino vento di guerra, dobbiamo fare in modo che il Libano si risollevi sia socialmente che economicamente. Il Governo italiano intervenga immediatamente e dimostri tutta la stima e fratellanza che ci lega a questo grande popolo”.

È quanto dichiara Salvatore Deidda, Deputato di FdI durante il suo intervento in Aula in solidarietà al popolo libanese

Condividi

Facebook

NEWSLETTER

Social