fbpx
if($_SERVER['REQUEST_URI'] == '/') {

 

Daily CBDLa tua fonte # 1 per gli estratti di CBD e canapa

}

“Durante la pandemia, la Forza Armata ha indetto un procedura straordinaria di arruolamento di 120 Ufficiali medici e 200 Sottufficiali infermieri da immettere in ferma eccezionale obbligatoria prefissata annuale.
A partire da settembre 2020, quest’ultimi, potranno partecipare al concorso nazionale per l’accesso alle scuole di specializzazione indetto dal M.I.U.R ma, qualora risultassero vincitori, non potranno accettare la borsa di specializzazione in quanto già impiegati full time presso i vari Reggimenti o Reparti a loro assegnati. Per tali motivi, ho presentato – insieme al gruppo di FdI – un’interrogazione parlamentare al Ministro dell’Istruzione ed al Ministro della Difesa, poiché trovo veramente ingiusto che chi ha servito la Patria in un periodo di così profonda crisi sanitaria, venga penalizzato e non possa permettersi di guardare al proprio futuro. Ho chiesto al Governo di valutare due possibili soluzioni: il congelamento del posto all’interno della scuola di specializzazione con slittamento ad aprile 2021 o la concessione, da parte della stessa Forza Armata, di una licenza straordinaria per tutto il personale vincitore del concorso”.

É quanto dichiara Salvatore Deidda, Capogruppo di FdI in Commissione Difesa.

Condividi

Facebook

NEWSLETTER

Social