fbpx
if($_SERVER['REQUEST_URI'] == '/') {

 

Daily CBDLa tua fonte # 1 per gli estratti di CBD e canapa

}

“Noi ci siamo sempre vergognati di questo governo. Ma siamo opposizione. Ora se ne vergognano anche pezzi della maggioranza, in particolare, 50 deputati dei 5 stelle che hanno tentato bloccare la riforma dei servizi segreti per decreto introdotta nell’ultimo provvedimento sul Covid. Prorogare di 4 anni i vertici dei servizi segreti senza confronto parlamentare è un atto autoritario e anti democratico.

In una fase in cui l’intera Nazione vive momenti di emergenza assoluta Conte e il Pd stanno approfittando del panico generale per appropriarsi di pezzi dello Stato. Sorprende che il presidente della Repubblica abbia acconsentito e autorizzato la trasmissione alle Camere di un decreto legge contenente una norma che non c’entra niente con il Covid e che, estranea per materia, presenta chiari profili di incostituzionalità. Una forzatura alla quale si aggiunge l’altra, l’apposizione della fiducia. Direi che provare vergogna nel merito e nel metodo è un eufemismo. Siamo di fronte alla barbarie istituzionale voluta dal Pd e certificata dai 5stelle. Vera restaurazione, altro che cambiamento”.

 

E’ quanto dichiara in una nota Fabio Rampelli, vicepresidente della Camera e deputato di Fdi.

Condividi

Facebook

NEWSLETTER

Social