fbpx

“Zingaretti e Montino spieghino come mai da oltre due mesi non c’è nemmeno l’ombra di un operaio nel cantiere alle palazzine Ater di via Porto Claudio a Fiumicino. I residenti sono  lasciati nel degrado del deterioramento degli edifici, con in più i disagi e i rischi degli scavi non ricoperti. Avviati il 24 febbraio 2021 a suon di roboanti  promesse di Comune e Regione Lazio, i lavori si sono subito fermati, senza che le due Amministrazioni abbiano fornito spiegazioni. Nemmeno il crollo del soffitto in una abitazione, con conseguente passerella di Sindaco, Assessore e interessamento della stampa è servito a far ripartire il cantiere. Intanto tra infiltrazioni, crepe e problemi di fognature le case cadono a pezzi. Con una duplice interrogazione, al Comune di Fiumicino e alla Regione Lazio chiediamo quali azioni vogliano intraprendere, affinché siano portati a termine gli interventi di riqualificazione, manutenzione ed adeguamento energetico nei lotti Ater interessati. Ribadiamo che si tratta di lavori improcrastinabili di manutenzione e di adeguamento energetico che favoriscono la riduzione dei consumi e delle emissioni inquinanti, oltre alla conseguente diminuzione dei costi delle bollette a vantaggio degli inquilini”.

Così in un comunicato Giancarlo Righini consigliere Regionale del Lazio di FdI e Stefano Costa capogruppo di FdI al Consiglio Comunale di Fiumicino.

Condividi

Facebook

NEWSLETTER

Social